MAREGGIATA DEL 2-3 GENNAIO - SCOMPARSI 300 METRI DI SPIAGGIA NELLA PARTE SUD LUNGOMARE

 

La mareggiata del 2 e 3 gennaio 2010 ha provocato modesti danni strutturali al lungomare e ha letteralmente ingoiato 300 metri di spiaggia nel tratto finale del lungomare lato sud. Succede frequentemente con le mareggiate sostenute da vento di Libeccio che, procurando sulla nostra costa un moto ondoso perpendicolare ovest-est (in prevalenza di superfice), risucchia sabbia nei tratti senza sfogo laterale formando delle dune subacquee a qualche decina di metri dalla battigia. Altrettanto frequentemente si alternano mareggiate con vento da nord-ovest (Ponente o Maestrale) che, procurando un moto ondoso sulla diagonale da nord-ovest verso sud-est ridistribuiscono la sabbia. Questo fenomeno, osservato da sempre, non pi sistematicamente riscontrabile a causa degli sconvolgimenti climatici e non detto che alla prossima mareggiata rivedremo la sabbia in quel tratto...speriamo bene.