L'ANTICA TRADIZIONE DELLE PALME
leggi qui per saperne di più sulle palme pasquali
   
La tradizione delle palme pasquali si perde nella notte dei tempi e viene sistematicamente perpetuata ogni anno nelle settimane che precedono la Domenica delle Palme. In passato all'attività d'intreccio si dedicavano molte donne mentre oggi, tale competenza, è ristretta a pochissime appassionate di questa tradizione.
Il simbolo pasquale si evidenzia con il semplice ramoscello d'ulivo e con la palma intrecciata.
In passato le palme pasquali e i rami d'ulivo venivano addobbati con i dolci tipici della festività  (vedi foto in fondo alla pagina) per la gioia dei bambini.
Questi due elementi della Pasqua, pur nel loro significato religioso, evidenziavano le condizioni economiche delle famiglia. La palma era prevalentemente usata dalle famiglie con maggiori disponibilità che l'adornavano con ogni golosità pasquale. Il ramo d'ulivo, modestamente decorato, era il simbolo pasquale della maggior parte degli amanteani. Oggi vengono usati indifferentemente la palma o l'ulivo, senza alcun addobbo dolciario come la chiesa ha indicato da qualche anno.
Per la produzione delle palme pasquali intrecciate vengono usate foglie giovani di alberi adulti di proprietà private. Da un albero vengono prelevate solo alcune foglie (con giovamento di quelle che restano -dicono gli operatori-) senza arrecare danno alla struttura del tronco e delle foglie.
I lavori d'intrecciatura iniziano almeno dieci giorni prima della Domenica delle Palme e vi partecipano interi nuclei familiari. La produzione è finalizzata al fabbisogno familiare, parentale e amicale. I bambini partecipano festosi aspettando la loro palma. A tale attività si dedicano esclusivamente le donne tramandosi la passione e la tecnica da madre in figlia.

da una giovane e lunga foglia di palma

sapientemente e opportunamente intrecciata

vengono prodotte palme come questa..
..o come questa variante più complessa e articolata

ai lavori guidati dalla più esperta..

...partecipano amiche del quartiere..

e affluiscono i bambini dei dintorni

tre generazioni per lavorare e apprendere...

...l'uso dei componenti necessari..
...e la tecnica d'intreccio

 
nonna, figlia, e nipote operano...
...con l'aiuto di altre apprendiste
la più piccola istruita dalla mamma...
...mostrando la tecnica d'intreccio
la fase finale...

è quella della legatura...
...della composizione...
ed ecco il risultato finale (in un bicchiere per evitare che secchino)
alcune foto del passato
fine '50
metà '60
inizi '60
2009 San Bernardino
2009 al calvario del Carmine