RICORDANDO DINO VITALIANO CAMARCA ..raffinato intellettuale amanteano
Amantea largo Chianura 25 luglio 2010 - compagnia teatrale Il Coviello

   

La serata dedicata al ricordo di Vitaliano Camarca, fin dall'inizio, aveva raggiunto un alto livello di coinvolgimento degli interessati presenti. Il sopraggiungere di un violento temporale ha costretto ad interrompere la straordinaria atmosfera che pervadeva la colma Chianura. Aveva aperto la serata, con una misurata e composta presentazione, Dora Franca Mannarino; poi la declamazione in francese e in italiano di poesie care a Vitaliano a seguire l'intervento di Salvatore Sciandra che ha ricordato l'amico scomparso da quattro decenni. Ad armonizzare musicalmente il contesto erano impegnati i professionali componenti del gruppo Mantia Brass Quintett. Alla fine della suggestiva proiezione di un video, che mostrava il glorioso periodo della Rassegna del Cinema e del Premio Letterario degli anni 50-60 nei quali l'intellettuale Camarca era impegnato, aveva preso la parola Alfonso Lorelli per raccontare il percorso di vita condiviso con Vitaliano; racconto interrotto dalla pioggia che decretava la fine dell'incantesimo costringendo i convenuti a riparare alla meglio negli anfratti dei vicoli con casuale privilegio per coloro che si sono addossati sotto la mitica vota da Chianura.
Questo evento rimane un incompiuto che merita di essere portato a termine. L'organizzazione orientata a completare il programma della serata in un giorno da individuare.
Antonio Cima