8° festival Scacchistico "Città di Amantea" - Sfida al Gran Maestro - 03-09-2010

   

Nell'ambito della manifestazione che dura alcuni giorni, una delle serate libere viene impegnata con delle sfide fuori concorso che servono a socializzare oltre che ad affinare le tecniche. In tale circostanza viene coinvolto il territorio con la partecipazione di un'associazione che organizza un contesto assicurando la funzionalità logistica e consegnando una targa al Gran Maestro più quotato nelle classifiche mondiali. In passato è intervenuta Borgo Chianura; quest'anno si è fatto carico dell'impegno l'associazione AUSER presieduta da Roberto Aloe.
La serata doveva svolgersi nel piazzale del lungomare, ma le avverse condizioni climatiche hanno costretto a riparare in luoghi coperti.
Su idea dall'associazione scacchistica "Crupi" la serata libera è stata basata su due coinvolgimenti di tutti i partecipanti al torneo ufficiale:
a) una sfida tra giocatori calabresi contro il resto d'Italia senza distinzione d'età e di categoria (ha vinto il resto d'Italia)
b) sfida al Gran Maestro - ogni bambino/ragazzo poteva confrontarsi con un Gran Maestro in una sfida a tempo diversificato (due minuti per il GM e cinque per il bambino/ragazzo). Solo un ragazzo è riuscito a battere il GM.
A tutti i partecipanti un regalo tra i tanti prodotti avuti in omaggio dalle aziende amanteane.
L'Auser aveva espresso il desiderio, accolto, di premiare i piccoli con un libro di avventura o di scacchi. Chi non lo potrà leggere oggi lo farà in futuro ricordando che lo ebbero in regalo quel giorno ad Amantea.
Antonio Cima