Esternazione dell'associazione Incontro

   
 

Piazza Marinella ed i cittadini fai da te 

Il nome lo abbiamo inventato solo per identificare il luogo. Ma gli abitanti del posto hanno gia’ un nome tutto loro. E certamente hanno diritto di poterlo usare. Stiamo parlando dell`unica area a verde di una lottizzazione fantasma, appunto quella di Marinella, e nella quale probabilmente sarebbe bene fare qualche riflessione. Anzi piu` di una. Un`area  che fino a pochi giorni fa era una zona abbandonata. Abbandonati gli alberi, ora potati. Abbandonato il terreno pieno di erbe infestante, ora tagliata.
Ma i cittadini hanno fatto di piu`, molto di piu`. Hanno bonificato il terreno  e lo hanno mistato in modo da poter essere praticabile. Hanno speso 1500 euro, una cifra irrisoria. Forse al comune sarebbe costato molto di piu` tra oneri per i progettisti, oneri per la sicurezza, eccetera.
Ora vorrebbero che una amministrazione distratta ed in tutt`altre faccende affaccendata ponesse attenzione al suo completamento. Una fontana al centro, una chiave d`arresto che aperta innaffi automaticamente (loro i cittadini), quattro panchine, quattro lampioni, un po` di verde che cureranno anche loro i cittadini fai da te (come si conviene ad una cittadina troppo grande per essere ben governata). Ma non disperano.
Ormai hanno capito che ``se la montagna non va da Maometto sara` questi ad andare verso la montagna``. Anzi maometto sembra orientato a non  andare nemmeno verso la montagna, forse e` bene che ognuno resti al suo posto e faccia la sua strada.  Dire grazie per un diritto non e` mai una cosa giusta . Forse i lavori dovevano essere fatti nell`ambito della lottizzazione Marinella, le cui opere pero` sono tutte ridotte male senza che nessuno ne` ieri Tonnara, ne` dopo i Commissari, ne oggi ancora Tonnara si interessino di verificare. Ma forse sono troppe le domande perche` qualcuno risponda.
E pure tendenziose. Intanto sono la verita`, quella che tutti abbiamo sotto gli occhi ma che tutti facciamo finta di non vedere. 

associazione L'Incontro amantea