Il mistero della strada mai finita  di Eugenio Bruni

   
 

Il sindaco Tonnara ha ringraziato la comunita’ della Marinella che ha fatto di necessita’ virtu` e la’ dove non ha fatto l`Amministrazione Comunale assente ha dovuto fare lei. Ma un conto e` spendere 2000  euro per sistemare uno spazio a verde che pur doveva esserci e che omissivamente nessuno ha fatto od imposto di fare, un conto e` spendere 20 o 40 o 60 mila euro per fare un strada, dotarla di marciapiedi, di illuminazione pubblica, di bitume, di segnaletica.
Sono anni infatti che una strada di localita’ Marinella e` incompleta ed abbandonata a se stessa. Le hanno dato gia` un nome, si chiama Via Svizzera. Ma forse e` necessario sapere se e` una strada pubblica o privata ? Ed a chi serve? E chi la usa? Ma soprattutto occorrerebbe sapere se e` una strada della lottizzazione Marinella.
E poi perche` da tempo e` in queste condizioni? Chi deve completarla? Perche` i pali sono sulla carreggiata? Perche` i marciapiedi sono solo da un lato? Forse davvero e` una strada della  lottizzazione Marinella, visto come sono ridotte tutte le opere fatte dal lottizzatore senza che nessuno ne` ieri Tonnara, ne` dopo i Commissari, ne` oggi ancora Tonnara si interessano di verificare niente. Ma forse sono troppe le domande perche` qualcuno risponda.
E pure tendenziose. Intanto sono la verita`, quella che tutti abbiamo sotto gli occhi ma che tutti facciamo finta di non vedere. La nostra associazione denuncia questa condizione e chiede al sindaco Tonnara, verificata la titolarita’ del bene, di provvedere al suo completamento . Noi abbiamo una sola certezza e cioe` che le strada non possono restare in queste condizioni e che le opere se iniziate devono essere finite. Aspettiamo risposta
 Eugenio Bruni