08-06-2010 Salvatore Veltri risponde alla replica dell'assessore Ruggiero

   
 

21-05-2010 Comunicato stampa dell'Assessore Ruggiero sul Verde Pubblico
01-06-2010 Salvatore Veltri replica all'assessore Ruggiero sul verde pubblico
02-06-2010 contro-replica dell'assessore Ruggiero all'affermazione di Salvatore Veltri 


SAPERE E CONOSCERE I COSTUMI, UN DIALOGO POSSIBILE,  NEL SEGNO DELLA CRESCITA CITTADINA

 ci sono temi,  confrontandosi sui quali, non solo si partecipa alla comune riflessione di quanto la nostra cittadina e la nostra sensibilità siano più o meno cresciute, ma si produce una proiezione sostanziale dello specchio dei tempi: dei principi validi e condivisi, del sistema dei valori primari.

Allo stesso tempo accade però di rendersi conto di quanto improponibili,  siano invece le riflessioni su argomenti che la cittadina ha inconsapevolmente “metabolizzato” nel senso non solo di non sentirne utile dibatterne ma di più: di essere divenuta sostanzialmente indifferente all’attenta considerazione. 

Nel rispolverare la coinvolgente e, per me, stimolante problematica sullo smaltimento dei rifiuti ad Amantea; problematiche dello stato di abbandono di alcune  zone cittadine, alle problematiche di abusi  obbrobriosi e inopportuni, sono stato attento a non rinunziare ad una contestualizzazione, di un provvedimento necessario e urgente da attuare nella cittadina cercando di rintracciare spunti di relazione che consentissero riferimenti con il nostro modo attuale di pensare, di sentire e di affrontare i problemi.

La riflessione purtroppo conduce ad una sostanziale delusione, soprattutto perché sembra che oggi esiste il problema della verità, sembra che tutti hanno in odio tali problematiche: gli uni perché li considerano portatori dei mali del passato, gli altri perché vi scorgono le cause del moltiplicarsi delle difficoltà attuali. 

Ma nei momenti importanti di crescita e di ripresa di una cittadina si deve far ricorso alla cittadina stessa,  in questi momenti il confronto o scontro con il cittadino dà la possibilità di riflettere e confrontarsi insieme a persone che hanno molto da condividere. Questo accade nelle fasi di maggior incertezza e di transizione. Il  cittadino rimane un'istituzione plurisecolare, una scuola di vita che trasmette qualcosa di profondo e quindi non rimane chieder loro quali sono le priorità  è questo il vero mandato. Il cittadino è portatore di dubbi quindi chiede la verità confrontandosi con l’altro, pertanto quando scopre degli errori  deve considerarsi vittorioso.

Carissimo Assessore Ruggiero personalmente il mio intervento non voleva essere né provocatorio né di cattiveria, era una specifica richiesta di ciò che si sta facendo per risolvere alcuni impellenti  problematiche che soccombono Amantea. Ringrazio l’Assessore Ruggiero per la stigmatizzazione  del mio intervento,  per le precise e opportune risposte datemi, ma……. rimane un dubbio: un amministratore comunale può scegliere cosa un’associazione di liberi cittadini rispettosi delle leggi può pubblicare?

Una libera e leale associazione ha il diritto di pretendere di fruire del diritto riconosciuto ad ogni singolo cittadino, Lei compreso, non penso che questi tramino o difendono una casta, spesso sono attenti e simpatici come Lei. 

Non voglio svegliare lo spirito ribelle dei giovani amanteani, preferirei sensibilizzare il loro senso di appartenenza.

Spero che presto riusciamo a prenderci insieme un caffè.

Grazie per le considerazioni  Salvatore Veltri