AIELLO SUMMER FESTIVAL 2010, UNA PARTENZA D’AUTORE

   

 

AIELLO CALABRO – Domenica 1 agosto, presso il laboratorio d’arte “Tommaso Campanella” , un incipit d’estate davvero “sui generis” con la presentazione della mostra di pittura e scultura, curata dagli artisti Magli e D’angelo, dal tema “Amore e vecchiaia”. Si tratta di un percorso creativo volto all’esternazione del sentimento amoroso da un punto di vista adulto, incorniciato da un erotismo forte ma senza dubbio non esagerato. Si intravede il desiderio latente, che sfocia in una pennellata che ricalca quella già famigerata di autori del passato, attraverso la scultura nella tecnica ormai nota di Magli, quella della terracotta. Una mostra che sarà possibile visitare previo appuntamento telefonico con il curatore, Francesco Magli, considerati i contenuti della stessa, fino al 22 Agosto. Si tratta, ad ogni modo, di un’esibizione la cui scelta riflette l’estro sempre nuovo, provocatorio, originale del Maestro, personaggio, ormai, di indiscutibile presenza colorata e briosa per tutto il paese, ma che cela sempre, dietro la tela, messaggi che non possono che spingere alla riflessione, lungi dal pregiudizio del primo impatto. L’arte, ad Aiello Calabro, quest’estate vedrà la concomitanza di due altre mostre, una rassegna pittorica di artisti aiellesi, di accattivanti colori ed immagini appartenenti ad autori di diverse generazioni. Questa, sarà ospitata presso la Casa delle culture a partire da giorno 10 Agosto, ore 18.30, presentata dall’Amministrazione Comunale, dai curatori e da svariati ospiti. Un altro incontro d’arte, nella piccola e graziosa cappella di San Francesco. Il tema: un omaggio al nostro Santo di Paola che, alle spalle di piazza Municipio, regalerà un momento di spiritualità ad i visitatori. Non solo arte, ad Aiello Calabro, in questa rassegna di eventi estivi. Colme le serate dedicate allo spettacolo, alla moda, alla solidarietà ed all’attualità. Un programma, questo del 2010, che l’Amministrazione Comunale, sempre in collaborazione con le associazioni e con i gruppi del paese, ha voluto sperimentare, per la prima volta, inserendolo nella “Prima Edizione del Festival Della Curiosità”, ideato insieme all’ “Officina delle idee”. Un modo per inglobare gli eventi della stagione, proiettandoli in una serie di incontri da svolgere nell’arco di tutto l’anno, in cui Aiello sarà il centro organizzativo, il fulcro di riferimento per altre realtà letterarie, musicali, giornalistiche, innovative seguendo una tematica specifica. Quest’anno, il bene ed il male in Calabria. Il tutto, sarà presentato in una conferenza stampa, il 4 Agosto, alle ore 18.30, presso la Casa delle Culture.