Antonio Iaconetti evidenzia gli sperperi della Giunta Loiero per la pulizia delle spiagge e del mare

   
 

<Se è vero che la precedente giunta regionale ha investito oltre 330 milioni di euro tra il 2007 ed il 2009 per garantire la pulizia delle spiagge e del mare, come afferma l’ex assessore Greco, mi chiedo quali risultati visibili e concreti siano stati raggiunti, atteso che per tutta l’estate scorsa sono stati innumerevoli i disagi denunciati dai turisti, costretti dalla sporcizia galleggiante a rinunciare al bagno, in particolare lungo il Tirreno cosentino, un giorno sì e l’altro pure>. 
E’ quanto afferma Antonio Iaconetti, coordinatore regionale di Fare Ambiente per la Calabria in riferimento alle dichiarazioni rilasciate quest’oggi dall’ex assessore Silvestro Greco. 
<La situazione ha raggiunto livelli di drammaticità talmente alti da indurre la procura di Paola ad aprire una inchiesta ed a sequestrare diversi depuratori mal funzionanti.  Ciò che più fa rabbia è che la maggior parte di questi impianti avrebbero bisogno di una manutenzione minima e di risorse limitate per funzionare correttamente. Invece si spendono 330 milioni di euro, dico oltre 600 miliardi di vecchie lire, per ritrovarsi ancora con i soliti vecchi problemi. Non ho dubbi che Giuseppe Scopelliti, che appartiene alla politica del fare, guarderà a ciò che ha prodotto l’assessore della giunta Loiero. E si muoverà nella direzione opposta>.  

6 luglio 2010