AMANTEA  IMMAGINI - I SOPRANNOMINATI

    

Ai fini del rispetto della privacy vengono citati i soli soprannomi di dominio pubblico e di significato neutro escludendo quelli con significato offensivo o comunque penalizzante per l'immagine degli interessati. Non viene pubblicata alcuna informazione che non sia già nota alla collettività e di uso corrente per identificare le persone. Naturalmente, se necessario, anche i soprannomi banali senza alcun impatto negativo possono essere tolti chiedendo via e-mail che ciò venga fatto.

Il soprannome è un elemento identificativo fortemente radicato nelle regioni meridionali, abbastanza nelle regioni centrali e scarsamente nelle regioni settentrionali.
Restando ad Amantea si possono evidenziare alcune considerazioni sull'assegnazione di un soprannome; possono avere origine da una caratteristica fisica, da una attitudine intellettiva, da comportamenti, da ceto sociale, dall'attività svolta, da un evento, ecc.
Un soprannome ha origine da una persona che ne diventa un proprio patrimonio che spesso (non sempre) viene ereditato dai figli. A volte si acquisisce un proprio soprannome pur avendo ereditato quello del padre vedi foto; in tal caso la persona viene identificata con entrambi i soprannomi.
Le donne raramente ereditano il soprannome familiare, a volte al femminile, viene invece spesso stabilita una semplice appartenenza.
Si può ereditare l'appartenenza sia del padre che della madre; molto raramente anche il soprannome della madre che a sua volta deve averlo ereditato dal padre; è quasi impossibile che si erediti il soprannome della madre che ha acquisito in proprio.
Valutando il quadro generale si può notare che l'appartenenza prevale sul soprannome quando il capostipite è un soggetto di rilevante personalità o trattasi di famiglia socialmente più affermata. 
Si evince che la cultura del soprannome ha origini da ambiti patriarcali con influenza prevalentemente maschilista.
Nelle didascalie, per maggiore chiarezza, vengono usati i termini (propri) per indicare la prima acquisizione autonoma di un soprannome o (dal padre) per indicare una eredità paterna.
Non si confonda l'acquisizione del soprannome con l'acquisizione dell'appartenenza; per esempio una delle appartenenze più famose è quella di Ruoccu y Peppo, Turillu y Peppo... che molti scambiano per un soprannome. La prima foto evidenzia il concetto.

i soprannomi finora citati sono 68 (gradualmente saranno tutti linkati alle foto di pertinenza)

A-B

albano , amuele , brigantu, bachiellu , bischira , boccinu , baff'i fierru , barrachiellu ,

C

capitanu , capozza , cucurunu , caputu , cicciazza , campione , ciccalò , chjattu, cicchinella , cascettunu , chiorru, cinquacientu, celiu, cinqua  liri,

F-G

falanga , galera , gattarella , gazzosa,

I-L

jommiru , ,jella, lanciu , laurinu,

M-N

ma mamma , mucciacciu , i mamma, mastrupitu , massaru, mancinu, marchetti, nero nero,

P

pilota,  pappaiella, pisci e panu, palummu ,  pirichinu, paniellu, pagnotta, pallarinu,

Q-R

quattru fratelli, quadararu, rocco rocco,

S

sajulu , santa, santarella, sciarallu , sardama, sdriglju , scatreatu, spiritu e bidunu , schingiu, sariellu , spizzitrinculu, stuortu , sceriffu,

T

terzosa , tavanu, 

V-Z

vummularu, vrasciola , visculu, zi carru, zi monucu ,

foto sotto -  1948
1  Francesco Aloe  detto "u pilota" (proprio) oppure  "di 4 fratelli" (appartenenza)
2  Faceto Salvatore  detto "Capozza" (proprio)
3  Amico Carlo detto abitualmente "u zi Carru" (proprio) con vero soprannome "u sdriglju" (proprio)
4 Vincenzo Aloe (così come tutti i fratelli e sorelle), figlio di Francesco u pilota, non prende il soprannome del padre "pilota" ma la sola appartenenza "vicienzu di 4 fratelli"...."Gatanu di 4 fratelli", Peppinella, Rita, Erbira

foto sotto -  1948
1  Luigi Curcio  detto "a gazzosa"
(proprio)
           2  Giuseppe Gabriele detto "u brigantu"
(proprio)
foto sotto -  inizi anni 50
1  Antonia Pirillo
è a questa compianta signora che si fa riferimento quando si dice:
Francu y iella, Ruoccu y iella,...
presumibile derivazione dal diminuitivo 'toniella
foto sotto -  1953
1  Natale Cima  detto  Natalu u "mucciacciu" (dal padre)
2  Giuseppe Amoroso  detto u "boccinu" (proprio)
3  Francesco Amoroso  detto Francischiellu u "boccinu" (dal padre)
4  Silvestro Amoroso  detto Suluviestru u "boccinu" (dal padre)
5  Salvatore Cima  detto "u lanciu" (proprio)
6 Giuseppe Molinaro detto "u bachiellu" (proprio)
7 Rocco Aloe  detto  Ruoccu i 'ndoniella da pinticosta (appartenenza)

foto sotto - metà anni 50
1 Molinaro Giuseppe detto "bachiellu" (proprio)
2 Gennaro Suriano detto "sajuolu" (dal padre)
3 Antonio Molinaro  detto
4 Salvatore Launi  detto "sciarallu" (proprio)
5 Gaetano Aloe  detto "di 4 fratelli" appartenenza
6 Carlo Amico detto "zi carru"  oppure "u sdriglju" (propri)
7 Antonio Cima detto "sariellu" (proprio o "mucciacciu" (dal padre)
8 Francesco Aloe detto "pilota" (proprio)
foto sotto - fine anni 50
1  Rocco Aloe  detto  "rocco rocco"
2  Giuseppe Aloe  detto u "stuortu"
foto sotto -  1959
1  Francesco Pellegrino  detto Ninnillu u "spizzitrinculu" (dal padre)
2  Rocco Launi  detto  Ruoccu "sciarallu" (dal padre)
3  Antonio Molinaro  detto 'Ndonu u "bachiellu" (dal padre)
4  Antonio Bonavita  detto  'Ndonu u "visculu" (proprio)
5  Francesco Generoso  detto Francischiellu "campione" (proprio)
6  Salvatore Bonavita


foto sotto -  inizi anni 60
Antonio Bonavita  detto  ndonu u "visculu"

foto sotto -  inizi anni 60
Francesco Aloe detto *Ciccalo'*

foto sotto - anni 60
1  Francesco Naccarato detto Ciccu u "celiu" (proprio)
2  Aldo Sabatino detto u "scatreatu" (proprio)

foto sotto -  anni 60
1 Giuseppe Scudiero  detto  Peppiniellu a "santarella" o "Chjattu"(propri)
in realtà è il vezzeggiativo del soprannome materna che era "Santa".

foto sotto - metà anni 60
1  Vincenzo Launi detto Vicienzu y "Sciarallu" (appartenenza)
2  Alfredo Generoso detto affredu "pappaiella"
3 Luigi Molinaro  detto Giginu u "Cucurunu" (dal padre)
4  Natale Launi detto Natalu y "Sciarallu" (appartenenza)
5  Roccoo Launi detto Ruoccu y "Sciarallu" (appartenenza)

foto sotto -  inizi anni 60
1  Franco Ruggiero  detto "albano" (proprio)
2  Francesco Natalino  detto  "cicciazza" (proprio)
3  Salvatore Natalino  detto  "mastrupito" (proprio)
4  Francesco Natalino detto "capitanu" (proprio)
foto sotto -  metà anni 60
1   Antonio Pellegrino  detto a "cinquacintu" (proprio) oppure 'ndonu i "cicchinella" (dal padre)
fa parte dei rari casi che oltre al soprannome paterno ne acquisisce uno proprio.

foto sotto -  1962
1 Francesco Pellegrino  detto Ninnillu u "spizzitrinculu" (proprio)
2  Salvatore Cima  detto Turilluzzu u "Chiorru" (dal padre)
3  Vincenzo Launi  detto  Vicienzu y "Sciarallu" (appartenenza)
4  Antonio Caruso  detto  Tonnu "i mamma" (proprio)
5  Vittorio Cima detto Vittoriu u "mucciacciu" (dal padre)
6 Antonio Molinaro  detto 'ndonu "bachiellu" (dal Padre)
7 Mario Porco  detto  marijellu "galera"  (dal padre)
8 Pietro Bonavita  detto petruzzu a "gattarella" (proprio)


foto sotto -  1963
1  Salvatore Musì  detto  a "sardama" (proprio)
2 Giuseppe Caruso  detto "marchetti" (proprio)
foto sotto -  1963
1  Natale Cima detto  u "chjorru" (proprio)
2  Rita Aloe detta Rita di "4 fratelli" (appartenenza)
3  Giuseppe Cima  detto Peppiniellu u "chjorru" (dal padre)
4  Vincenza Suriano detta  Cenzinella a "sajola" (dal padre)
5  Antonietta Cima  detta 'ntonetta du "chjorru" (appartenenza)
come si può notare abbiamo una situazione variegata:
2, 4, 5 sono donne, ma 2 e 5 prendono l'appartenenza mentre 4 prende il soprannome al femminile


foto sotto -  1964
1  Rocco Mollano  detto Ruoccu u "pichiurru"
2  Francesco Pellegrino  detto Ninnillu u "spizzitrinculu"
3  Antonio Caruso  detto Tonnu "i mamma"

4  Antonio Molinaro  detto 'Ndonu u "bachiellu"
5  Alfredo Generoso  detto  affredu 'Pappajella"
6  Pietro Bonavita  detto Petruzzu a "gattarella"
foto sotto -  1965
1  Rocco Ruggiero detto  "lollo"
2 Salvatore Musì detto "sardama"
3 Giuseppe Caruso detto "marchetti"
4 Antonio Aloe detto "barrachiello"
foto sotto -  1965
1  Giuseppe Aloe  detto  "spiritu e bidunu" (proprio)
oppure Peppiniellu y Catarinella (appartenenza)
2  Caterina Suriano  detta Catarinella y Peppo (appartenenza)
3  Vincenzo Aloe detto Vicienzu y Catarinella y Peppo (appartenenza)
4  Antonietta Aloe detta 'Ndonetta y Catarinella y Peppo (appartenenza)
questa famiglia ha una configurazione alquanto particolare:
il padre 1, oltre al proprio soprannome, prende addirittura l'appartenenza alla moglie;
questa è una rarissima situazione in quanto quasi sempre avviene il contrario;
i figli 3 e 4 non prendono il soprannome del padre ma l'appartenenza e del padre e della madre:
3 Vicienzu y Catarinella y Peppo oppure
Vicienzu y Peppiniellu y Catarinella y Peppo
foto sotto -  1965
1  Rocco Molinaro detto "bachiellu" (dal padre)
2  Rocco Aloe  detto "u mancinu"  (dal padre)

foto sotto -  metà anni 60
1  Giuseppe Bruno  detto "u 5 liri"  (proprio)
2  Antonio Aloe detto "u barrachiellu"  (proprio)

foto sotto -  1966
1  Angeli Antonio  detto Tonnuzzu i "ma mamma" (proprio)
2  Rocco Molinaro  detto Ruoccu "bachiellu" (dal padre)
3  Giuseppe Porco  detto Pinuzzu u "caputu" (proprio)
4 Vittorio Cima  detto  Vittoriu u "mucciacciu" (dal padre)
5  Antonio Politano  detto  Tonnuzzu a "pagnotta" (proprio)
6 Francesco Miraglia detto Francisciellu du "nero nero"
7  Gigino Suriano  detto  Giginu y Turillu y Peppo (appartenenza)
8  Antonio Launi  detto 'ndonu u "buccunottu"

foto sotto -  anno 1967
1  Fortunato Pagliaro  detto "pallarino" (proprio)
2  Salvatore Amoroso  detto "u boccinu" (dal padre)
3 Antonio Ortenzio  detto "'ndonu Amuele" (dal padre)

foto sotto -  inizi anni 70
Rocco Bellini detto u "pirichinu" (proprio)
foto sotto -  inizi anni 70
1  Salvatore Caruso  detto  Turillu u "caputu" (proprio)
2  Giuseppe Miraglia  detto  "mio peppe"
foto sotto -  fine 1970 (le didascalie saranno completate)
1 Saverio Suriano detto Ninnu u "sajulu" (dal padre ovvero dal nonno)
2  Gennaro Spirito  detto "u vummularu" (proprio)
3  .... Alfano  detto  Gustinu u "quadararu" (proprio)
4  Francesco Pellegrino  detto "u spizzitrinculu" (proprio)
5  Giuseppe Pagliaro  detto Pinuzzu i Michelina (appartenenza)
6  Franco Suriano detto  Francu y Ruoccu y Peppo (appartenenza)
7  Antonio Signorelli detto "piruniellu" (dal padre)

foto sotto -  1973
1  Antonio Signorelli  detto  Tonnuzzu u "sceriffu" (proprio)

foto sotto -  anni 70
1   Antonio Bonavita detto 'Ndonu u "zi monucu"
(proprio)
2   Francesco Ortenzio detto Franciscu "amuele"
(proprio)
3   Suriano Rocco detto Ruoccu y Peppo (appartenenza al padre)
foto sotto -  anni 70
Rocco Magnone  detto Ruoccu u "jommiru" (proprio)
uno dei rari casi in cui tutti i figli hanno ereditato il soprannome; ogni maschio "jommiru", ogni femmina "Jommira"

foto sotto -  metà anni 70
1  genio detto "terzosa" (proprio)
2 Tommaso Bazzarelli chiamato tumasu vazzariellu
3 Salvatore Porco detto Turillu "galera" (proprio)
4 Pellegrino detto "cicchinella" (proprio)
5  Vincenzo Posteraro  detto vicieuzu u "massaru" (dal padre)
6  Eugenio Briglio detto Geniu "tavanu" (dal padre)
foto sotto -  metà anni 70
1  Caruso Rocco  detto Ruoccu u "cascettunu"
2 Francesco Mosca  detto Franciscu u "palummu"
3  Giuseppe Aloe  detto Franciscu u "spiritu e bidunu"
foto sotto -  metà anni 70
1  Giuseppe Cima  dettoo Peppiniellu u "chiorru" (dal padre)
2  Natale Pellegrino  detto Natalu u "spizzitrinculu" (dal padre/nonno)
3 ...detto Geniu a "terzosa" (proprio)
4 ..detto 'Ndonu "Laurinu" (proprio)
5 Alfredo Scalise detto "baff'i fierru" (proprio)
6  Antonio Bonavita  detto  'Ndonu u "zi monicu" (proprio)
7  Antonio Provenzale  detto  "pisci e panu" (proprio)
8  Enrico Posteraro  detto  Ricuzzu "u guardiu"
foto sotto -  metà anni 70
1  ..Francischella a "Bischira" (proprio)
2  ..Francischella a "falanga" (proprio)
foto sotto -  metà anni 80
1  Antonio Aloe  detto 'ndonu u "mancinu" (proprio)
oppure 'ndonu da Pinticosta (appartenenza alla madre)
l'unico figlio maschio ha ereditato il soprannome, chiamato Ruoccu u "mancinu".
Le quattro figlie femmine la sola appartenenza, per esempio Genoveffa du Mancinu, ecc.
foto sotto -  1982
Francesco Miraglia  detto  u "nero nero" (proprio)
foto sotto -  metà anni 80
Alfonso Angelisi detto u "napulitanu" da terra d'origine
foto sotto -  metà anni 80
1  Giuseppina Aloe  detta "di 4 fratelli" (appartenenza al padre)
2 Salvatore Cima  detto "Turillu Lanciu" (proprio) senza ereditare "u schingiu" dal padre
i due provenivano da 4 soprannomi: dai Cima (schingiu e lanciu) dagli Aloe (pilotu e 4 fratelli)
eppure nessuno degli 11 figli ha ereditato alcun soprannome ne appartenenza.

foto sotto -  inizi anni 90
Pietro Bonavita  detto Pietru y "Paniellu" (appartenenza)

foto sotto -  1988
1 Antonio Molinaro detto 'ndonu u "bachiellu" (dal padre)
2 Salvatore Faceto detto Turillu "capozza"
3 Vincenzo Aloe detto Vicienzu y Catarinella y Peppo
4 Giuseppe Cima detto Peppiniellu u "chjorru" (dal padre)
5 Antonio Ortenzio detto 'Ndonu "Amuele" (dal padre)
6 Giuseppe Bonavita detto Peppiniellu u "zi monicu"  (dal padre)
7 Massimo Bonanno detto (a volte) Massimo "galera" (dal suocero)
questo è un caso forse unico in cui una persona prende il
soprannome della famiglia della moglie.
foto sotto -  metà anni 90
1  Giuseppe Curcio  detto Peppiniellu a "gazzosa" (dal padre)
2 ..detta Annicella i "vrasciola" (appartenenza)
3  Giuseppe Aloe detto Peppiniellu d'annicella y vrasciola (appartenenza)
 
altre foto in allestimento......

www.borgochianura.it paesaggi ed eventi sociali.di Amantea: foto , filmati , tradizioni , canti e varie immagini.
Paesaggi: panorami , scorci , monumenti , mare , spiagge , scogli , chiese , grotta , castello , tramonti , notturni.
Eventi: Natale (novena), Pasqua ( varette ), Carnevale (sfilata carri), fiera , processioni religiose , manifestazioni sociali.

Cultura: Antiche e nuove poesie dialettali , proverbi , aforismi , metafore , dicerie , cucina , vecchi mestieri , vecchi giochi.
Canti più noti: del Natale la "Ninna"; di Pasqua "Stabat Mater", "Miserere", "Popolo mmi deo".