NOTIZIE DA AMANTEA

    

Una semplice riflessione a perditempo, senza dietrologie e con tanta naturale curiosità.
Perchè Amantea ha questa enorme sproporzione di pagine telefoniche rispetto ai cittadini residenti?
Amico/a che ti stai accingendo a leggere, se il tuo tempo è prezioso, abbandona la lettura e dedicati ad altro perchè stai per leggere cose che puoi anche evitare.

Da anni coloro che sono normalmente organizzati con internet non usano più l'elenco telefonico cartaceo. Qualche giorno fa, non potendo accedere al web, mi è capitato di cercare un numero sul vecchio caro elenco telefonico cartaceo. Trovato il numero e chiamata la persona ho dovuto attenderla per un pò al bar da cui ho telefonato. Avendo già letto il giornale, non sapendo cosa fare, mi sono lasciato prendere dalla curiosità delle pagine telefoniche. Sfogliando l'elenco ho rilevato il quadro sottostante che indica le pagine occupate dai grandi comuni della provincia di Cosenza.
A chi ha dimestichezza con i numeri (ma credo anche a chi non ha tale dimestichezza) salta subito agli occhi la sproporzione tra residenti e pagine occupate. Ho poi completato a casa la rapida analisi che induce alle riflessioni che seguono. La media generale di tali comuni dice che ogni 1114 cittadini viene occupata una pagina telefonica; in effetti un alto coefficiente si riscontra per tutti i comuni tranne che per Amantea.
E allora chiediamoci perchè a quasi a tutti i comuni occorrono così tanti residenti mentre ad Amantea ne occorrono così pochi (in media circa la metà)?
Una prima motivazione può essere facilmente individuata nella consistente pubblicità presente nelle pagine telefoniche di Amantea; ma ciò non può determinare da sola tale enorme differenza rispetto a tutti gli altri comuni.
Se la sproporzione può essere ritenuta possibile nei confronti dei comuni collinari e montani (per esempio S.Giovanni in Fiore, Castrovillari, Montalto, Acri) per via del  turismo estivo che fa proliferare le attività sulle coste, mi sembra irrazionale per un comune come Rossano che è sulla costa, turistico, culturale, moderno, dinamico quanto e più di Amantea.
La stessa cosa può dirsi per Paola ove sono dislocati una moltitudine di strutture pubbliche che non esistono ad Amantea.
E come si può interpretare che Cassano con +30% di residenti ha -50% di pagine telefoniche?
Se poi consideriamo la differenza con Cetraro e Scalea, che sono paesi globalmente molto simili ad Amantea, la cosa diventa paradossale.
Questo "sovrappeso" telefonico di Amantea si può spiegare, oltre che con la pubblicità che prende molto spazio, con la presenza di un numero cospicuo di persone che vivono ed operano ad Amantea, e quindi hanno il telefono ad Amantea, ma che hanno la residenza altrove.
Da quanto sopra si può ragionevolmente pensare che Amantea potrebbe avere più di 15000 residenti e, quindi, rientrare nel sistema elettorale a doppio turno.
Sicuramente negli equilibri politici cittadini cambierebbe qualcosa, ma non penso che esistano altre modificazioni normative e organizzative di rilievo.
Questo è tutto: una semplice riflessione che nulla toglie e nulla aggiunge.
Antonio Cima

Località pagine telefoniche
(da elenco telefonico 2008/2009)
numero abitati resid.
(dal sito della provincia)
in media quanti abitanti occorrono per una pagina
Amantea 20,5 13.268 647
Acri 17,5 21.891 1.251
Cassano 10 17.565 1.756
Castrovillari 23 22.389 973
Corigliano 35 38.241 1.092
Montalto Uffugo 15 17.382 1.159
Paola 17,5 17.195 982
Rossano 28,5 35.835 1.257
San Giovanni in Fiore 14,5 18.566 1.280
TOTALE 181,5 202.332 1.114 (media globale)
 
Scalea 10 10.027 1.002
Cetraro 8 10.333 1.291

www.borgochianura.it paesaggi ed eventi sociali.di Amantea: foto , filmati , tradizioni , canti e varie immagini.
Paesaggi: panorami , scorci , monumenti , mare , spiagge , scogli , chiese , grotta , castello , tramonti , notturni.
Eventi: Natale (novena), Pasqua ( varette ), Carnevale (sfilata carri), fiera , processioni religiose , manifestazioni sociali.

Cultura: Antiche e nuove poesie dialettali , proverbi , aforismi , metafore , dicerie , cucina , vecchi mestieri , vecchi giochi.
Canti più noti: del Natale la "Ninna"; di Pasqua "Stabat Mater", "Miserere", "Popolo mmi deo".