Petizione popolare per intitolare una piazza/strada a Don Giulio Spada

    
Alcuni cittadini  promuovono, in data 18 agosto 2009, una petizione popolare  per intitolare una strada o una piazza del comune di Amantea a Don Giulio Spada. Due punti di raccolta delle firme :
  Via Vittorio Emanuele , nei pressi  dello studio 29 coiffeur ;
  Via Dogana nei pressi di Surianolii.
In ricordo di Don (jiulio spada, nell'anno dedicato da Benedetto XVI, ai Sacerdoti. "Venne un uomo mandato da Dio, e il suo nome era Giovanni. Egli venne per rendere testimonianza alla luce..." (Gv 1,6-7). Così l'evangelista Giovanni, nel quarto Vangelo, introduce nella storia Biblica e nella storia dell'umanità, San Giovanni Battista. Queste stesse parole possono definire la figura e l'opera di Don Giulio Spada:un uomo mandato da Dio come testimone di quella carità e di quella verità tanto antica e sempre nuova che in Cristo Gesù costituiscono il fine ultimo dell'uomo.
Don Giulio Spada è stato un uomo, un cristiano.un prete che ha fatto della carità, cioè dell'amore di Dio e del prossimo, il suo programma di vita; vita di carità appresa anche alla scuola di San Luigi Orione. Di questo Santo, da lui conosciuto ed ammirato, ha assimilato le sue stesse parole: "La nostra carità è un dolcissimo e folle amore di Dio e degli uomini che non è della terra.La carità di Cristo è di tanta dolcezza e sì ineffabile che il cuore noi può pensare, né dire, né l'occhio vedere,né l'orecchio udire..." (S.Luigi Orione, Scritti). Dedito alla preghiera, da dove attingeva l'amore del Signore, Don Giulio è stato,per chi lo ha incontrato e conosciuto,un riflesso di questo stesso amore.fatto di attenzione e sollecitudine; un amore vigile e discreto,mai invadente e deludente.
Possiamo ancora far riecheggiare le parole di San Luigi Orione : "Per conquistare a Dio e afferrare gli altri, occorre, prima, vivere una vita intensa di Dio in noi stessi,
avere dentro di noi una fede dominante.un ideale grande che sia fiamma che ci arda e risplenda - rinunciare a noi stessi per gli altri- ardere la nostra vita in un'idea e in un amore sacro più forte" (S. Luigi Orione, Scritti) Con la carità, Don Giulio ha saputo coniugare l'altro aspetto della vita di Gesù : la verità.
Se la carità " tutto copre.tutto spera.tutto sopporta" (1 Cor 13,8), la verità di Cristo ha profondamente segnato la vita e l'opera di quest'uomo del nostro Tempo!
Come Giovanni Battista, precursore di Gesù, Don Giulio non ha mai temuto di annunciare quelle verità che sono criterio di libertà vera e di santità, quelle verità altre, rispetto alle tante presunte "verità" che in ogni tempo si levano con arroganza quali criteri di vera civiltà, ma altro non sono che illusione e menzogna.
E' sempre arduo confrontarsi con la vita di un uomo che , come Don Giulio, ha incarnato gli ideali del Vangelo; ma è altrettanto doveroso e responsabile, in un contesto in cui questi valori vengono messi a dura prova,motivare sul suo esempio.la fede in quel Gesù che continua a interrogare la nostra intelligenza e a far vibrare il nostro cuore del desiderio di lui. Quando una comunità cristiana innalza un luogo di culto a Dio, la liturgia cattolica lo dedica con un particolare titolo; sarebbe bello che alla memoria di Don Giulio,la comunità cristiana unitamente a quella civile gli dedicasse, a perenne ricordo, col cuore colmo di gratitudine per essere stato profeta del nostro tempo, ed educatore appassionato della gioventù amanteana, una via o una piazza, passando o sostando sulla quale,diventi "segno", per le nuove generazioni, dell'amore di quel Dio che continua a visitare il nostro popolo.
Don Nicola Perna

www.borgochianura.it paesaggi ed eventi sociali.di Amantea: foto , filmati , tradizioni , canti e varie immagini.
Paesaggi: panorami , scorci , monumenti , mare , spiagge , scogli , chiese , grotta , castello , tramonti , notturni.
Eventi: Natale (novena), Pasqua ( varette ), Carnevale (sfilata carri), fiera , processioni religiose , manifestazioni sociali.

Cultura: Antiche e nuove poesie dialettali , proverbi , aforismi , metafore , dicerie , cucina , vecchi mestieri , vecchi giochi.
Canti più noti: del Natale la "Ninna"; di Pasqua "Stabat Mater", "Miserere", "Popolo mmi deo".