IMMAGINI DA AMANTEA

    

la signora Domenica, moglie di Fortunato Pagliaro mostra l'antico rito del "FARE I MATERASSI".
Consiste in una operazione annuale di svuotamento dei materassi di lana finalizzata al lavaggio della "fodera" e allo "spiccicare" (snodare, districare, sciogliere) i ciuffi di lana facendoli, successivamente, soleggiare e arieggiare. E' una operazione faticosa che impegna un intero pomeriggio estivo. La famiglia Pagliaro, pur avendo in casa i materassi moderni, preferisce utilizzare quelli di lana in coerenza con una scelta di vita che privilegia le tradizioni.
ogni didascalia si riferisce alla foto che le è posta sotto.

ogni materasso viene svuotato ammucchiando la lana su un panno steso a terra
la lana viene "spiccicata" e lasciata arieggiare qualche ore
la lana di un materasso viene spostata in posizione di lavoro...
...su una base , in genere un tavolo ampio (qui sul fondo piatto di una barca rovesciata) si stende la "fodera"  del materasso già lavata e asciugata
la lana viene riposta, lungo l'ampia apertura laterale, nella "fodera"...
...distribuendola equamente ...
...fino a riempire la "fodera"...
..con un'asta, battendo dall'esterno e scuotendo dall'interno, viene livellata..
..il materasso è pieno e ora sarà cucito....
....con filo e ago resistente
la resistenza e la consistenza  del filo richiede un taglio con i denti
si predispone ago e filo
si cuce la "fodera" lungo l'ampio spacco del lato largo...
..finendo sul breve spacco del lato piccolo
ora vengono usati la "zaccurala" i lacci per i punti di fissaggio lungo la superfice
dalla superfice superiore s'infila l'ago negli appositi fori rinforzati
si estrae la "zaccurala" da sotto" e si ripassa verso l'alto nel foro accanto
ci si aiuta con i denti se necessario
si legano i lacci con un fiocco ('nnocca)
gradualmente saranno completate le tre file di lacci di fissaggio
il primo materasso e completo ..lo si sposta...
...e si avviano le operazioni per un altro materasso

www.borgochianura.it paesaggi ed eventi sociali.di Amantea: foto , filmati , tradizioni , canti e varie immagini.
Paesaggi: panorami , scorci , monumenti , mare , spiagge , scogli , chiese , grotta , castello , tramonti , notturni.
Eventi: Natale (novena), Pasqua ( varette ), Carnevale (sfilata carri), fiera , processioni religiose , manifestazioni sociali.

Cultura: Antiche e nuove poesie dialettali , proverbi , aforismi , metafore , dicerie , cucina , vecchi mestieri , vecchi giochi.
Canti più noti: del Natale la "Ninna"; di Pasqua "Stabat Mater", "Miserere", "Popolo mmi deo".