VERSI  E  PROSA  

POESIE

TE' CCA LA PARMA SI TI VO FARI PACIA - CA UNNE' TIUMPU I STARI NIMICI - TANNU GIOJUZZA MIA MI FAZZU PACIA - QUANNU L'ACQUA DU MARU SI FA DUCIA - E QUANNU LU PETRUSINU FA LA NUCIA
PORGO LA PALMA E ANELITO LA PACE -  TEMPO NON E' PER VIVER DA NEMICI - GIORNO VERRA' PER STRINGERE LA MANO - SE DISSETAR POTRA' L'ACQUA DEL MARE -  E DA VERDUR VERRA' DI NOCE IL PARTO
- traduzione e adattamento di Antonio Cima
Richiesta
di rappacificazione rigettata in coincidenza delle feste pasquali
ADDUVU JIVI CHILLU BENU ANIMA MIA - CA PRIJSTU MI TRUVAI INTRA LI GENTI - SUN C'ERE N'URA CA UN TI VIDIJE - FACIE TRINCIJNTIMILA PENSAMENTI
OVUNQUE TE PORTASSE IL TUO VAGAR - CONFUSO TRA LA GENTE IL MIO CERCAR - SE IL TUO VEDER A ME NON POSSA IL POSTO - LA MENTE E IL COR A TE PENSAR ACCOSTO
- traduzione e adattamento di Antonio Cima
FURTUNA VUUGLIU AVIRI E NNO BELLLIZZA - GRAZZIA VUUGLIU AVIRI ALLU PARRARI - CCU LLU PARRARI MIU AGGRAZZIATU - MI FAZZU AMARI SENZA BELLA PARIRI
SORTE BENIGNA CERCO E NON BELLEZZA - IL VERBO ACCORTO E MISURATO AL CANTO - E IL DIR CHE SOLO GRAZIA ALTRI EGLI DONA - BELTA' NON V'E' MA V'E' LUCE E APPARIR
- traduzione e adattamento di Antonio Cima
TIEGNU TRI RROSI TUTTI I TRIJA A NNA CIMA - UNN'AI QUALI PRIMA MI PIGLIARI - TUTTI MI DICINU PIGLITI LA PRIMA - CA LA SICUNNA N'UN TI PO MANCARI - C'E' URTIMELLA CA SA FARI CATINI - MI NNA' FFATTU UNA PPE M'INCATINARI - SCIOGLIMI BELLA MIA DI STI CATINI - UN MI FARI CCHIU' L'ARMA PENIARI - CA NOTTE E JURNU T'AJU ADACQUATU - MO CA SI GRANNA E' D'ESSERI DA MIA
ROSE SON TRE SBOCCIATE AD UNA CIMA - DECIDERE NON SO QUAL'ELLE AMBIRE - LA PRIMA OGNUN CONSIGLIA CH'E' SOVRANA - OVE SECONDA NON NEGAR SI PUOTE - VINCOLI A MAGLIE CREA QUELLA SUL FONDO - UNO MI E' DATO PER FISSAR MIA SPEME - SOLLEVA DAL MIO COR ARDORE E PENE - FA CHE IL GIOIRE VA L'ALMA A GODERE - ALBA TRAMONTO E BUIO GOCCIA FU INFUSA - OR CHE BELTA' TI GRONDA MECO T'ATTENDO 
- traduzione e adattamento di Antonio Cima
 
CANZONI MARINARE

ME FATTU NU PALAZZU ALLA MARINA - CU LLI FINESTRI ALL'UNNI DI LU MARI - VIDIENNI CHILLI VARCHI CCU LI VIELI - VIDIENNU CHILLI BELLI MARINARI - CCI NNERE UNU CA COGLIJE NNA CIMA - CH'ERE LLU JURU DI LI MARINARI - UN SACCIU NE PUTARI E NE ZAPPARI - L'ARTA MIA E' DI LI MARINARI
VIVIAMO IN UNA CASA SULLA SPIAGGIA - CHE A MIRAR LE ONDE VI SI AFFACCIA - E BARCHE E VELE IN LONTANANZA VANNO - E OSSERVAR COMPITI I MARINAI - UNO, IL PIU' BELLO, A COGLIERE LE CIME - IL VANTO E IL FIORE DI QUEI MARINAI - POTAR NON SO'  NE SO' ZAPPAR LA TERRA - IL MIO E' UN MESTIER CHE NEL MARE SI BAGNA -
traduzione e adattamento di Antonio Cima
elogio appassionato della marineria di cui si rivendita l'appartenenza

OH VIENTU CA MI COTULIJ LA PORTA - VATINNI CA MARITIMU E' RIQUOTU - FINU ALLU FILU DI LA MENZANNOTTI - QUANNU MARITIMU ALLA TARTANA E' JUTU
OH VENTO CHE FAI SBATTERE LA PORTA - VAI VIA CHE SONO ANCORA IN COMPAGNIA - TORNA AL PASSARE DELLA MEZZANOTTE - QUANDO IL MIO SPOSO IL MARE SOLCHERA'  -
traduzione e adattamento di Antonio Cima
La moglie di un pescatore esorta il proprio amante ad allontanarsi e a ritornare dopo la mezzanotte quando il malcapitato marito sarÓ andato a pescare.

OH RIRINELLA CA VA SU MARU MARU - FERMA QUANNU TI DICU NA PAROLA - E TIRITI NA PINNI DI CHIST'ALI - PPE SCRIVIRI NA LITTIRA D'AMURU - E PPE SIGILLO CI MINTU LU CORU - ATTIENTA RIRINELLA UNT'ANNEGARI - CA TU PIERDI A VITA E IU PIERDU LU CORU
OH RONDINELLA CHE VAI PER MARI E MARI - FERMATI E ASCOLTA  QUELLO CHE TI DICO - STACCA UNA PENNA DALLE ALI TUE - PER SCRIVERE UNA LETTERA D'AMORE - E PER SIGILLO VI FISSO IL MIO CUORE - ATTENTA RONDINELLA NON ANNEGARE - CHE TU PERDI LA VITA E IO IL MIO CUORE
- traduzione e adattamento di Antonio Cima
richiesta di aiuto di un innamorato a una rondinella